Approfondimenti

Cosa fare se lerezione è indebolita. Cosa s'intende per "deficit di erezione"?

Contenuto

    pene leone marino

    Approfondimenti specialistici Cosa s'intende per "deficit di erezione"? Il deficit di erezione viene definito come difficoltà parziale o totale a mantenere l'erezione fino al completamento dell'attività sessuale. Spesso fattori di entrambi i tipi concorrono a causare e mantenere la difficoltà di erezione.

    formazione del pene maschile

    Quali sono le cause fisiche della difficoltà di erezione? Per esempio, di tipo cardiovascolare. Anche traumi midollari, quando causano la paraplegia, ossia la paralisi degli arti inferiori, possono causare problemi di erezione.

    Quali sono invece le cause funzionali? Questa definizione coglie bene un aspetto spesso trascurato nella diagnosi e nella terapia dei deficit erettivi: il ruolo cioè dei fattori psicologici e funzionali nel condizionare il desiderio e l'eccitazione e quindi il primum movens della risposta sessuale stessa.

    Questi fattori psichici, detti anche "centrali", perché interessano il cervello, possono essere primitivi, ossia i primi responsabili di un deficit erettivo in cui non si riconoscano altre componenti organiche "periferiche" arteriose, venose, neurologiche, meccaniche o secondari a queste ultime e al deficit che ne consegue.

    perché ho unerezione debole

    A volte, inoltre, il primo sintomo di iniziale deficit erettivo è l'ejaculazione precoce secondaria, ossia acquisita dopo anni di normale funzione sessuale. Gli stili di vita possono interferire con l'erezione?

    Tuttavia possono creare dipendenza psichica e causare danni vascolari acuti gravi emorragie cerebrali e infarti anche nei giovanissimi.

    La prima domanda che i pazienti mi pongono è di chi è la colpa. Quali sono le cause. La datata scissione tra diagnosi e terapia medica e terapia psico-sessuologica non esiste più. Non si parla più di diagnosi e terapia medica o di terapia psico-sessuologica: i due aspetti terapeutici sono intersecati tra di loro. Mancanza di erezione.

    Come comportarsi di fronte ad un'erezione difficile da ottenere o mantenere? Approfondimenti specialistici 1 Graziottin A. Pryor J.

    In base alla patologia è possibile fare riferimento a diverse figure specialistiche. Nel primo caso ovvero una disfunzione erettile provocata da una patologia primaria è necessario valutare un consulto con un urologo o un andrologo e capire la terapia migliore.

    Swerdloff R. Petrone I. Mannucci E.

    come aumentare la crescita del pene a

    Difficulties in achieving vs maintaining erection: organic, psychogenic and relational determinants. Int J Impot Res.

    erezione accelerata

    Int J Clin Pract. Review 4 Lyngdorf P. Henningsen L. Epidemiology of erectile dysfunction and its risk factors: a practice-based study in Denmark Int J Impot Res.

    Vi sono molti fattori che possono influire sulla disfunzione erettile. In primo luogo, è importante rivolgersi a uno specialista, per determinare se la sua origine sia un problema fisico oppure un effetto secondario di una qualche malattia. Dopo aver accertato questo, è positivo analizzare se vi sono fattori psicologici connessi. Come donne non dovete assumere un atteggiamento grossolano, né tanto meno dovete provare imbarazzo o sentirvi tristi. Neanche potete concludere di non averlo fatto eccitare abbastanza; è un fattore fisiologico normale, che entrambi potete risolvere.

    Hall S. Mikulich-Gilbertson S. Inhalant use, abuse and dependence among adolescent patients: commonly co-morbid problems J Am Acad Child Adolesc Psychiatry.

    1. Quasi sempre la situazione è un paziente che mi dice di aver problemi di erezione ma che le analisi non hanno dimostrato nulla di rilevante.
    2. Ecco quali.
    3. Другим.
    4. Le 10 convinzioni sul sesso che peggiorano l’erezione | Studio Bortolotti Calderone