pena: significato e definizione - Dizionari - La Repubblica

Il pene non ne vale la pena

Contenuto

    il pene non ne vale la pena

    Elle Pi Se madre natura con il tuo partner è stata particolarmente generosa, vale la pena approfittarne. A seconda infatti della nostra conformazione genitale, una penetrazione troppo profonda o un diametro del pene troppo grosso potrebbero arrecare spiacevoli fastidi e rovinare quello che dovrebbe essere un momento interamente dedicato al piacere e al divertimento.

    Come ovviare?

    il pene non ne vale la pena

    Insomma tutte quelle posizioni che danno a te la possibilità di "dettare le regole del gioco". Eccone 5 da provare subito. Il trucco sta nel posizionarti in modo tale che i suoi fianchi siano leggermente più in alto rispetto ai tuoi. Lui è sdraiato sul letto e tu ti sdrai sopra di lui supina in modo che la penetrazione avvenga da dietro.

    il pene non ne vale la pena

    In questo modo i due corpi formeranno un angolo che non gli consentirà di penetrarti completamente fino in fondo, ma sarà comunque in grado di stimolare al meglio le tue zone erogeneanche con carezze al seno o sul clitoride. Ora incrocia le tue gambe dietro la sua schiena e lasciati penetrare muovendoti a ritmo con il bacino e aiutandoti con le gambe.

    il pene non ne vale la pena

    Al muro Questa posizione viene eseguita stando in piedi, uno di fronte all'altro, e tu appoggiata al muro. Avvolgi una gamba intorno al suo bacino e permettigli in questo modo di penetrarti facilmente, ma non completamente forse dovrà chinarsi leggermente per farlo al meglio.

    il pene non ne vale la pena

    Solitamente lo svantaggio di questa posizione consiste proprio nel non permettere una penetrazione particolarmente profonda ma, in questo caso, è proprio quello che cerchi, giusto?

    Non spaventati, con un po' di piacevole pratica, ne trarrai gran giovamento!

    il pene non ne vale la pena

    Riproduzione riservata.